Bancarotta semplice pena
Caso Pandoro: il parere dell’avv. Lorenzo Magnarelli
Gennaio 15, 2024

Annullato sequestro preventivo finalizzato anche alla confisca per equivalente di 4 milioni di euro nell’interesse di un imprenditore romano. Accolta la tesi dell’avvocato Lorenzo Magnarelli

richiesta riesame prorogabile

Il Tribunale del Riesame di Roma in accoglimento della tesi difensiva formulata dall’Avv. Lorenzo Magnarelli ha annullato un decreto di sequestro preventivo finalizzato anche alla confisca per equivalente ex art. 12-bis D.Lgs n. 74/2000, precedentemente emesso dal Gip di Roma su richiesta della Procura capitolina a carico di un noto imprenditore romano per l’importo di circa 4 milioni di Euro.

L’accusa era incardinata su di un’imputazione cautelare relativa alla sottrazione fraudolenta al pagamento di imposte, all’omessa dichiarazione, all’occultamento dei documenti contabili ed all’indebita compensazione, ex artt. 11, 5, 10, 10-quater, D.Lgs n. 74/2000.

Il Tribunale accogliendo completamente la richiesta di riesame formulata dall’Avv. Lorenzo Magnarelli ha evidenziato l’assenza di atti fraudolenti e l’assenza di pertinenza nella procedura seguita per individuare i beni da sottoporre a sequestro. Con l’annullamento è stata disposta la restituzione dei beni agli aventi diritto.